Una Murder ballad ambientata in North Carolina che racconta di un uomo ossessionato dalle parole di una madre bigotta, la quale gli ripete fin da bambino che il nostro destino dipende più dalla volontà del Signore che dalle nostre scelte. Ogni passo della sua esistenza è condizionato da quel pensiero fino al 1953, quando la madre muore d’infarto pochi mesi dopo l’assassinio della moglie per sua stessa mano.

 

I piani del signore

testo e musica di Andrea Parodi

 

In North Carolina quand’ero bambino
Aspettavo la neve davanti al camino
Mia madre mi disse tra gioia e dolore
Saranno i piani del Signore

Dalle parti di Jackson sulla strada del mare
Incontrai una ragazza e la portai sull’altare
E tutte le notti facevamo l’amore
Erano i piani del Signore

La quarta notte di ottobre del ‘53
Quando tornai dal lavoro e non venne verso di me
Pendeva dal muro e cambiava colore
Erano i piani del Signore

Venne l’estate e caricai il mio fucile
Guidai la mia Chevy fino al vecchio fienile
Non si era ammazzata vi avevo mentito
Le sparai nella fronte perché mi aveva tradito
Le sparai quattro volte perché mi aveva tradito

In North Carolina c’è ancora la neve
E penso a mia madre che balla e che beve
Quell’inverno a mia madre si fermò il cuore
Erano i piani del Signore


Credits

Andrea Parodi – vocals
David Carroll – bass
Brannen Temple – drums
Luke Jacobs – acoustic guitar
Alex Valle – acoustic guitar
Larry Campbell – pedal steel, violin, vocals
Teresa Williams – vocals
Joel Guzman – hammond B3


"I piani del signore" è la traccia n.03 dell'album Andrea Parodi Zabala


Andrea Parodi Zabala Live


Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
26
27
28
29
30

Siti Consigliati

 

 


 

Social Network