“Wake her up with a smile and the ray of sunshine, which filters through the shutters on her pillow
Wake her up with the scent of rosemary, with coffee in the air, with a violin
And fields full of snow and sunflowers, let her fall in love, let her fly”.
A hymn to life and beauty and the daily search for light and fullness.

 

Tutti i pesci del mare

words & music by Andrea Parodi

 

Svegliala con il sorriso e con il sole
Che filtra dalle persiane sul suo guanciale
Svegliala col profumo del rosmarino
Con il caffè nell’aria, con un violino

E se la vedi giù tienile la mano
Accarezzale la fronte piano piano

Dalle prati verdi su cui rotolare
Falle venire voglia di cantare
E canta insieme a lei a squarciagola
Non farla sentire mai da sola

E se la vedi stanca falla sedere
Se è triste dalle da bere

Falle trovare sempre vicino agli occhiali
Per sentirsi più leggera due piccole ali
E campi pieni di neve e girasoli
Lascia che si innamori, lascia che voli

Mano nella mano ti verremo a cercare
Nella cappella di San Francesco fatti trovare
Nei boschi, lungo i fiumi e in riva al mare
Nei crepuscoli, nei vicoli, fino all’altare

Un coro di angeli comincerà a cantare
Insieme a tutti i pesci del mare

 


Credits

Andrea Parodi – vocals
David Carroll
– bass
Brannen Temple – drums
Bradley Kopp
– acoustic guitar
Joel Guzman
– hammond B3
David Immerglück
– mandolin
Carrie Rodriguez
– violin
Radoslav Lorković
– wurlitzer
Alex Kid Gariazzo
– electric guitar
Claudia Buzzetti
– vocals
Geordie Parodi
– vocals


"Tutti i pesci del mare" is track n.09 of the album Andrea Parodi Zabala


Print