One of the first stories I’ve ever read as a child was the one about Margherì, a woman who withered and died at the end of spring. Eventually the story has a happy ending. As a matter of fact, the following spring Margherì would be born again. but I did not accept this so-called happy ending. I wanted that Margherì, not a reborn Margherì. The whole meaning of life lies in this small passage. Life is just a flower. Beautiful, fragile, defenseless. What we can do is be careful not to step on it, protect it, paint it, sing it.

 

È solo un fiore

words & music by Andrea Parodi

 

È solo un fiore, è solo un fiore, è solo un fiore

È solo un fiore che si lascia calpestare
I tuoi occhi e le tue gambe nella sera
È la luna che passeggia sopra il mare
I silenzi che diventano preghiera

È solo un fiore, è solo un fiore, è solo un fiore

È guardare la tua donna mentre dorme
E il tempo non bastava mai
Un grembiule abbracciato a un’uniforme
So che tu ritornerai

È solo un fiore, è solo un fiore, è solo un fiore

Fare finta di essere normale
L’odore della pioggia nei prati
Con tua figlia la notte di natale
A pettinare i suoi capelli bagnati

È solo un fiore, è solo un fiore, è solo un fiore

Con le margherite la primavera
I colori dell’aria la mattina
La tua prima maglietta di calcio vera
Il profumo del pane e della benzina

È solo un fiore, è solo un fiore, è solo un fiore

 


Credits

Andrea Parodi – vocals
David Carroll
– bass
Brannen Temple – drums
Luke Jacobs
– acoustic guitar
David Immerglück – electric guitar
Alex Valle – pedal steel, acoustic guitar
Tim Lorsch – strings
Radoslav Lorković – wurlitzer
Claudia Buzzetti – vocals


"È solo un fiore" is track n.10 of the album Andrea Parodi Zabala



Print