Over the past few months, I have released this song as a wish to students who went back to school in person after remote learning due to the pandemic. We are living in a time of severe limitations and renunciations. A time suspended, subtracted, that will not be given back to us. This song is an invitation to never stop dreaming, marveling, and hoping. We made a video with the illustrations of Elisabetta Ferrari and with the images of my sons Woody and Geordie, with their lively and smiling eyes that light up in front of the moon in the sky and the hill that changes color.

 

Maya dei girasoli

words & music by Andrea Parodi

 

Ad ogni angolo dei tuoi sogni
Quando il treno ha lasciato la stanza
Per ogni volto che abbiamo incrociato
Per quelle lacrime che non sono abbastanza

Per quel giorno che verrà
Con la pioggia che batteva sul porto
Per ogni promessa, per ogni attesa
Per ogni Cristo che abbiamo risorto

Per quella scala che si alza nel cielo
Per quel cappello che indossavi al contrario
Per questa scatola nera
Tutti zitti si alza il sipario

E in queste giornate d’autunno
Ci si sente così soli
Chiudi gli occhi, 1,2,3… corri con Maya… dei girasoli
E la zucca comincia a parlare
“arrenditi menestrello”
Il pettirosso si appoggia sul faggio
E la volpe, la volpe, scavalca il cancello

Per il tuo primo sorriso al mattino
Per questa torta di mele fumante
Per quel cappotto senza un bottone
Per quel pezzo di luna mancante

Questa tovaglia che fa già Natale
La birra rossa con le castagne
Metti un altro legno nel fuoco
La prima neve sulle montagne

Per gli ulivi e i filari di vite
Per la collina che cambia colore
Per le canzoni intorno al falò
Per tutti i racconti, per il tuo stupore

E in queste giornate d’autunno
Ci si sente così soli
Chiudi gli occhi, 1,2,3… corri con Maya… dei girasoli
E la zucca si azzittisce di colpo
Volano i corvi intorno al castello
Il pettirosso raggiunge la volpe
E la volpe, la colori di rosso col tuo pastello

 


Credits

Andrea Parodi – vocals
David Carroll
– bass
Brannen Temple – drums
Luke Jacobs
– acoustic guitar
David Immerglück – mandolin
Radoslav Lorković – piano and accordion
Paolo Ercoli – pedal steel
Claudia Buzzetti – vocals
Raffaele Kohler – trumpet


"Maya dei girasoli" is track n.11 of the album Andrea Parodi Zabala


 


Print